La guerra sul faro di Mussolini

Image stampaOggi La Stampa ha pubblicato un bel reportage di Gabriele Martini sulla vicenda del faro sulla collina che domina Predappio.

Il “faro del duce” che gli amministratori locali vorrebbero riaccendere e su cui ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministero dell’Interno.

Turismo nero lì dove furono trucidati tanti partigiani, riaccendere quel faro vuol dire riaprire una ferita, oltre che far rivivere uno dei simboli del fascismo, che proprio di simbolismi si nutriva.

Diritto d'asilo ai migranti: il Tribunale di Catania esempio da seguire

OGGI IN COMMISSIONE GIUSTIZIA AUDIZIONE DI MARIANO SCIACCA. IN DISCUSSIONE LA MIA RISOLUZIONE PER FARE DI CATANIA SEDE DI UN PROGETTO PILOTA PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA IMMIGRAZIONE.

migrantesE’ sempre bello vedere che l’impegno e la determinazione producono buoni risultati. Risultati ottimi in questo caso e che fanno del Tribunale di Catania un esempio da seguire in tutta Italia. Il riferimento è all’attività svolta dal Tribunale etneo, impegnato in prima linea per rendere più snelle le procedure che riguardano i migranti che arrivano sulle nostre coste e che chiedono il diritto di asilo o il riconoscimento della protezione internazionale. Migliaia di procedure, migliaia di ricorsi che mettono a dura prova gli uffici del Tribunale e le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale. A Catania, però, si è scelta la strada dell’innovazione, dell’informatizzazione, del processo civile telematico, mettendo in rete il Tribunale con la Commissione nazionale per il diritto di asilo e le Commissioni territoriali di Catania, Ragusa e Siracusa. Proprio su questo ho depositato una risoluzione alcune settimane fa, per impegnare il Governo ad assumere in tutta Italia iniziative per promuovere ed implementare presso i Tribunali forme di sperimentazione simili a quella già messa in atto dal Tribunale di Catania. Ne abbiamo discusso questa mattina nella seduta della Commissione Giustizia, durante la quale si è svolta l’audizione di Mariano Sciacca, coordinatore dell’ufficio sviluppo e innovazione organizzativa tra la Corte d’appello e il Tribunale di Catania nonché del “Progetto Migrantes” del Tribunale etneo. A lui e a Bruno Di Marco, presidente del Tribunale, voglio rivolgere il mio plauso e un sentito ringraziamento per quanto sono riusciti a realizzare e che è sintetizzato in questa relazione del Progetto Migrantes. Continua a leggere »

Restiamo uniti!

bandiere pdIeri insieme a numerosi colleghi parlamentari del PD ieri abbiamo sottoscritto il documento di Rifare L’Italia che è un messaggio chiaro e deciso: è necessario ricostruire partendo da un confronto programmatico aperto e da un percorso condiviso che tenga UNITO il nostro partito.

Questo, insieme alle aperture di esponenti autorevoli del Partito Democratico quali il ministro Maurizio Martina, Dario Franceschini, Cesare Damiano e Nicola Zingaretti, certifica la bontà della proposta avanzata dal ministro della Giustizia Andrea Orlando di realizzare una conferenza programmatica prima del congresso: uno spazio per evitare lacerazioni irreversibili nel Partito Democratico.

No alle scissioni, restiamo uniti!

Milleproroghe: due buone notizie

penitenziariaDue buone notizie! Ieri in commissione affari costituzionali al Senato è stato dato il via libera ad un emendamento al decreto Milleproroghe che autorizza l’assunzione di 887 giovani agenti idonei dei concorsi di polizia penitenziaria, la cui assunzione avverrà in tempi brevi facendo scorrere le graduatorie dei concorsi banditi dall’amministrazione penitenziaria.
Un altro emendamento importante, approvato sempre in commissione, viene invece incontro alle richieste dei giovani magistrati di prima nomina, che grazie a questa modifica potranno fare richiesta di trasferimento dopo 3 anni di permanenza, non più 4, troppi soprattutto per i giudici di prima nomina con la sede assegnata d’ufficio.
Due impegni assunti e mantenuti, due nodi importanti nel settore Giustizia risolti grazie all’impegno del Governo.